Enorme offerta su uno spazio piccolo

Cortile interno del Museo d'arte di Basilea.
Il Museo d'arte mostra tesori di antichi maestri come Hans Holbein e i classici della modernità.

Basilea è orgogliosa della sua offerta culturale. Nessun'altra città europea offre una gamma comparabile di musei di alto livello. A Basilea quasi 40 musei invitano a far loro visita su 37 kilometri quadrati di superficie. L'offerta copre interessi molto variegati, la priorità comunque è posta sull'arte figurativa.

Passione dei collezionisti

Le collezioni hanno a Basilea una lunga tradizione. In questo modo, Basilea è stata la prima città in Europa ad aprire alla popolazione, nel 1661, le porte a una collezione d'arte. L'odierno Museo d'arte mostra tesori degli antichi maestri come Hans Holbein e i classici della modernità. La propria Casa dell'arte contemporanea ospita un'ampia collezione dell’epoca. Il forte interesse suscitato su scala internazionale dal Museo d'Arte di Basilea, grazie alle sue esposizioni, è dimostrato dalla sua posizione in classifica nel 2013: il Museo d'Arte di Basilea è stato selezionato dal giornale inglese "The Times" come il quinto miglior museo del mondo. Nel 2016, l’inaugurazione della costruzione di ampliamento destinata ad accogliere mostre ed esposizioni speciali, segnerà un ulteriore momento di grande importanza. Dei musei tradizionali di Basilea - oltre al Museo d'arte di Basilea - fanno parte quattro ulteriori istituzioni cantonali dall'elevata importante scientifica e sociale: il Museo storico di Basilea, il Museo delle culture di Basilea, il Museo degli antichi di Basilea e il Museo di storia naturale a Basilea.
Negli ultimi due decenni, nel settore artistico, si sono venuti a creare ulteriori forti poli di attrazione del pubblico con delle grandi istituzioni private come la Fondazione Beyeler (1997), il Museo Tinguely (1996) e lo Schaulager (2003).

Soprattutto la Fondazione Beyeler, sita alle porte della città a Riehen, con mostre speciali e con la sua collezione unica di arte moderna suscita sensazione a livello internazionale. Un altro museo che apre nuovi orizzonti è il Museo Vitra Desing a Weil am Rhein, dall'altra parte del confine tedesco.

Nei numerosi musei più piccoli, che non sono parchi di arguzia e fascino, si scoprono dei pezzi da collezione unici e degli oggetti per i collezionisti, specialità e stranezze. Il Museo storico farmaceutico dell'università di Basilea custodisce, per esempio, una delle collezioni più grandi al mondo sulla storia della farmaceutica - e il fascino del segreto. Il più antico preparato d'anatomia autenticato dell'anno 1543 si trova in un altro edificio universitario, il Museo anatomico. Nel Museo delle caricature e delle vignette umoristiche si trova la vera satira di disegnatori di spicco. E il Museo dei mondi dei giocattoli di Basilea ospita la più grande collezione al mondo di orsi di peluche.