Cooperazione trinazionale

Con un totale di 27,39 km, il Cantone di Basilea-Città dispone di confini più lunghi con la Germania e la Francia rispetto ai suoi Cantoni confinanti sul territorio svizzero (15,78 km). Anche per questo motivo, il Cantone di Basilea-Città collabora in diverse forme con i suoi vicini della Germania e della Francia.

Il monumento del Dreiländereck.
Il Dreiländereck è il punto d'incontro tra Svizzera, Germania e Francia.

La cooperazione trinazionale è molto significativa per il Cantone di Basilea-Città. A tal riguardo, per il Consiglio di Stato del Cantone di Basilea-Città un interesse fondamentale è che lo spazio metropolitano di Basilea diventi uno spazio unitario di vita ed economia e che vengano eliminati gli ostacoli esistenti a livello di frontiere.

Per saperne di più

Cooperazione sul Reno superiore

La cooperazione transfrontaliera sul Reno superiore ha una storia più lunga di quanto non facciano credere i suoi confini. Prima della fondazione dei moderni Stati nazionali, nelle attuali regioni di frontiera c'era un intenso scambio in diversi settori. Tale scambio è stato limitato dall'importanza crescente dei confini nazionali e soprattutto a causa di entrambe le Guerre Mondiali del ventesimo secolo.

Dopo la seconda Guerra Mondiale, sul Reno settentrionale sono sorte già precocemente delle nuove prime cooperazioni come l'aeroporto binazionale (oggi EuroAirport di Basilea-Mulhouse-Friburgo), inaugurato nel 1946 tra Basilea e Mulhouse. Ancora oggi è un lascito importante per questo spazio trinazionale il fatto che la popolazione e i leader politici non cercassero più vendetta, bensì cooperazione e riconciliazione. Con le fondazioni dell’associazione Regio Basiliensis nel 1963 a Basilea e di associazioni simili in entrambi i paesi confinanti, la cooperazione trinazionale è diventata sempre più importante. Negli anni Settanta e Ottanta si sono sviluppate le strutture, da cui nel 1992 è sorta la conferenza tedesco-franco-svizzera del Reno superiore (ORK).
 

La regione della conferenza del Reno superiore.
Mostra immagine ingrandita
La regione della conferenza del Reno superiore.

Regione metropolitana policentrica
 

La regione trinazionale del Reno superiore comprende le regioni del Baden, del Palatinato meridionale in Germania, la regione dell'Alsazia da parte francese e anche i cinque Cantoni della Svizzera nordoccidentale: Basilea-Città, Basilea-Campagna, Argovia, Soletta e Giura. Per poter unire le forze di questa regione con la sua rete di agglomerati urbani, nel 2010 è stata fondata la regione metropolitana trinazionale del Reno superiore (TMO). Sul Reno superiore numerosi temi vengono trattati tramite un accordo trinazionale. Al centro ci sono soprattutto le pianificazioni a livello di trasporti e spazio, l'istruzione, l'energia, l'ambiente, l'economia e la cultura. Negli ultimi vent'anni, con l'aiuto del programma INTERREG-Reno superiore, è stato possibile attuare in questi e altri settori numerosi programmi, che ricevono anche fondi di finanziamento dell'Unione europea.

Per saperne di più

verso l'alto

L'amatissimo evento sportivo SlowUp nel Dreiländereck.
L'amatissimo evento sportivo SlowUp nel Dreiländereck.

Cooperazione nell'agglomerato trinazionale

L'agglomerato trinazionale di Basilea è uno spazio bilingue che si estende su tre paesi. In quest’area, con Basilea al centro, la cooperazione transfrontaliera costituisce un'ovvietà. Soprattutto in temi come la pianificazione spaziale e i trasporti, un punto di vista univoco senza la presa in considerazione dei partner trinazionali è impensabile. Ma anche nella quotidianità dei circa 830000 cittadini dell'agglomerato, i confini nazionali di questo spazio funzionale si confondono sempre di più. Molti fanno i pendolari tra i confini per lavorare o per progettare il loro tempo libero in modo trinazionale, visitando le attrazioni dei vicini oppure sfruttando la loro offerta culturale e commerciale.

Cooperazione instituzionale

Da tempo la cooperazione nell'agglomerato è diventata una parte costitutiva fissa nelle amministrazioni della regione. L'Eurodistretto trinazionale di Basilea (TEB), fondato nel 2007, si è dedicato soprattutto alle tematiche della pianificazione dello spazio e dei trasporti. La cooperazione viene messa sempre più in primo piano anche nei settori dell'energia e dell'ambiente, della formazione, della cultura e dell'incontro dei cittadini. Dei buoni esempi a tal riguardono sono la notte dei musei di Basilea, i curricula di studio trinazionali e i certificati oppure l'esposizione edile internazionale IBA Basilea 2020, sostenuta dal TEB, che darà alla regione nuovi impulsi con diversi spunti edili. Il programma dell'agglomerato di Basilea conduce un piano per i trasporti con un sostegno trinazionale, la cui attuazione verrà incentivata anche attraverso i finanziamenti d'incentivo provenienti da Berna.

Per saperne di più

verso l'alto