Clima ed Energia


Il Cantone Basilea Città persegue da decenni un politica ambientale e climatica progressista, veramente esemplare. La protezione del clima gode di un ampio sostegno nel Cantone Basilea Città. Infatti, nel febbraio 2019 Basilea è stata la prima città svizzera a dichiarare un’emergenza climatica e, nel febbraio 2020, la Commissione speciale del Gran Consiglio per la protezione del clima ha iniziato i suoi lavori. Il controprogetto del Consiglio di Stato all’«Iniziativa per la giustizia climatica», che sarà votata nel 2022, prevede una riduzione a zero delle emissioni di gas a effetto serra entro il 2040. A differenza di altre città, Basilea ha maggiori possibilità di raggiungere questo obiettivo, il che la rende un modello per la politica ambientale e climatica in patria e all’estero.

Energie rinnovabili ed efficienza energetica

La politica ambientale ed energetica di Basilea vanta una lunga storia. Già negli anni ’70, la popolazione riuscì a impedire la costruzione della centrale nucleare di Kaiseraugst. Di conseguenza, nella costituzione vennero stabiliti il divieto del nucleare e la promozione delle energie rinnovabili. Dal 2009, il 100% dell’elettricità prodotta da Industrielle Werke Basel (IWB) proviene da fonti rinnovabili. Nel 2004, Riehen è stato il primo comune in Europa a ricevere l’«European Energy Award» in oro, e anche la città di Basilea porta il marchio d’oro dal 2006.

Basilea Città dispone di un’ambiziosa legge sull’energia che mira a ridurre le emissioni di gas a effetto serra, ad aumentare l’efficienza energetica e a promuovere le energie rinnovabili. È ormai diventata un modello per tutta la Svizzera.

Per saperne di più

verso l'alto

Mobilità sostenibile

Anche nell’ambito della mobilità, il Cantone Basilea Città sta adottando diverse misure per garantire un’efficace protezione dell’ambiente e del clima: tra queste, il continuo miglioramento dell’infrastruttura dei trasporti pubblici, la gestione dei parcheggi e della mobilità, così come le misure per promuovere il traffico pedonale e ciclabile, nonché la mobilità elettrica.

Per saperne di più

 

 

verso l'alto

Cooperazione europea

Per la protezione dell’ambiente e del clima, il cantone di frontiera Basilea Città si affida alla cooperazione europea, per esempio partecipando alla rete tedesco-franco-svizzera TRION-climate, all’alleanza europea per il clima o alla protezione transfrontaliera dell’acqua. La protezione transfrontaliera del clima è inoltre un argomento al centro della presidenza di Basilea-Città della Conferenza regionale del Reno superiore (Oberrheinkonferenz, ORK) 2022.

 

 

verso l'alto

Strategia Smart City: Digitalizzazione per lo sviluppo sostenibile

Nel 2018, il Consiglio di Stato ha adottato la strategia «Smart City Basel». La strategia Smart City Basel utilizza le tecnologie e i dati digitali in maniera mirata, al fine di garantire la qualità della vita, di rendere possibili innovazioni e di promuovere uno sviluppo sostenibile e attento a non sprecare risorse. Come area sperimentale e di dialogo per progetti Smart City innovativi e cooperativi, il Cantone Basilea Città ha aperto nell’Area Wolf, insieme alle FFS, lo Smart City Lab Basel

Per saperne di più

verso l'alto