Enorme offerta su uno spazio piccolo

Cortile interno del Museo d'arte di Basilea.
Il Museo d'arte mostra tesori di antichi maestri come Hans Holbein e i classici della modernità.

Basilea è orgogliosa della sua offerta culturale. Nessun'altra città europea offre una gamma comparabile di musei di alto livello. A Basilea quasi 40 musei invitano a far loro visita su 37 kilometri quadrati di superficie. L'offerta copre interessi molto variegati, la priorità comunque è posta sull'arte figurativa.

Passione dei collezionisti

Le collezioni hanno a Basilea una lunga tradizione. In questo modo, Basilea è stata la prima città in Europa ad aprire alla popolazione, nel 1661, le porte a una collezione d'arte. L'odierno Museo d'arte mostra tesori degli antichi maestri come Hans Holbein e i classici della modernità. La propria Casa dell'arte contemporanea ospita un'ampia collezione dell’epoca. Il forte interesse suscitato su scala internazionale dal Museo d'Arte di Basilea, grazie alle sue esposizioni, è dimostrato dalla sua posizione in classifica nel 2013: il Museo d'Arte di Basilea è stato selezionato dal giornale inglese "The Times" come il quinto miglior museo del mondo. Nel 2016, l’inaugurazione della costruzione di ampliamento destinata ad accogliere mostre ed esposizioni speciali, è stata posta un ulteriore momento di grande importanza. Dei musei tradizionali di Basilea - oltre al Museo d'arte di Basilea - fanno parte quattro ulteriori istituzioni cantonali dall'elevata importante scientifica e sociale: il Museo storico di Basilea, il Museo delle culture di Basilea, il Museo degli antichi di Basilea e il Museo di storia naturale a Basilea.
Negli ultimi due decenni, nel settore artistico, si sono venuti a creare ulteriori forti poli di attrazione del pubblico con delle grandi istituzioni private come la Fondazione Beyeler (1997), il Museo Tinguely (1996) e lo Schaulager (2003).

La Fondazione Beyeler, situata a Riehen, alle porte della città, esercita un enorme fascino a livello nazionale e internazionale ed è il museo più visitato della Svizzera. Un altro museo che apre nuovi orizzonti è il Museo Vitra Desing a Weil am Rhein, dall'altra parte del confine tedesco.

Nei numerosi musei più piccoli, che non sono parchi di arguzia e fascino, si scoprono dei pezzi da collezione unici e degli oggetti per i collezionisti, specialità e stranezze. Il Museo storico farmaceutico dell'università di Basilea custodisce, per esempio, una delle collezioni più grandi al mondo sulla storia della farmaceutica - e il fascino del segreto. Il più antico preparato d'anatomia autenticato dell'anno 1543 si trova in un altro edificio universitario, il Museo anatomico. Nel Museo delle caricature e delle vignette umoristiche si trova la vera satira di disegnatori di spicco. E il Museo dei mondi dei giocattoli di Basilea ospita la più grande collezione al mondo di orsi di peluche.